Implantologia Tradizionale


Limitandosi alle tecniche e protocolli implantologici tradizionali, dal momento dell’impiantazione fino al momento del restauro definitivo, il paziente e solitamente obbligato ad aspettare dai 3 ai 6 mesi per rispettare i tempi fisiologici di osteointegrazione; in casi difficili con restauri complessi anche fino ad un anno. Durante questo periodo il paziente è costretto a utilizzare dei manufatti protesici provvisori; solitamente dei parziali removibili ancorati agli elementi dentali residui o protesi complete nel caso di edentulia totale, in maniera da evitare ogni sollecitazione a carico degli impianti. Queste protesi provvisorie, non sono scevre da problemi; l’instabilità, la mancanza di ritenzione, ridotta funzionalità masticatoria ed in ultimo il problema dell’estetica, che spesso non è molto soddisfacente, tanto da creare delle problematiche a livello sociale nel Paziente.

Carico Istantaneo®


In molti casi, ed in particolare nei casi di edentulia totale o parziale, tutte le limitazioni imposte da sistemi tradizionali possono essere evitate scegliendo il sistema e protocolli previsti dal Carico Istantaneo®. Questa tecnica prevede il bloccaggio degli impianti con dei perni “Wings®”, ovvero i “Perni Alati”, che permettono di bloccare a ponte tutti gli impianti adiacenti conferendo loro una stabilità aggiuntiva impossibile da raggiungere con qualsiasi altro sistema. In questo modo le forze meccaniche causate dalla masticazione sono distribuite tra tutti gli elementi collegati e quindi nettamente inferiori rispetto a quelle sostenute da impianti tradizionali non collegati.

La sperimentazione clinica e di laboratorio di 18 anni, garantisce che il Carico Istantaneo® è una tecnica sicura, veloce ed affidabile. I protocolli prevedono la realizzazione di un provvisorio in resina armato, costruito in modo diretto sugli impianti appena inseriti nella bocca del paziente. Questa tecnica innovativa permette di realizzare ponti da 2 a 14 denti per arcata. Terminato l’intervento chirurgico, il paziente esce dallo studio con i denti provvisori finiti ed avvitati sugli impianti in maniera sicura, rimovibile solo dal dentista.

Con la tecnica del Carico Istantaneo® oltre ai provvisori armati, è possibile realizzare anche una protesi definitiva in titanio-composito la cui struttura metallica di sostegno è realizzata direttamente sulla bocca del paziente. Dopo qualche mese dall’intervento iniziale (inserimento degli impianti), e quando i tessuti molli hanno raggiunto la piena integrità, si esegue la seconda l’armatura in titanio costituita dai perni “Wings®”saldati in bocca del Paziente, che fungerà da base per il lavoro definitivo. I denti definitivi si differenziano da quelli provvisori soprattutto per la loro estetica superiore e appoggio perfetto sui tessuti pienamente guariti. Inoltre è possibile scegliere, secondo le preferenze del paziente, tra vari materiali alternativi per la realizzazione del ponte definitivo (composito, ceramica, bio-hpp).